IMG 0002

Furiosa: un flop inaspettato 

Il tanto atteso prequel della saga di Mad Max ha fatto registrare un pessimo risultato al botteghino, nonostante le aspettative elevate e una campagna promozionale intensa, il film non è riuscito a catturare l’interesse del pubblico come previsto.

Dopo la presentazione in anteprima mondiale alla 77ª edizione del festival di CannesFuriosa era stato annunciato come uno dei titoli più attesi della stagione cinematografica con la promessa di raccontare la storia delle origini di uno dei personaggi più iconici introdotti in Mad Max: Fury Road. Diretto ancora una volta da George Miller, il film vedeva Anya Taylor-Joy nel ruolo della giovane Furiosa, un ruolo che Charlize Theron aveva reso nel 2015 iconico e leggendario. La produzione aveva suscitato grande curiosità e attesa, in parte grazie all’eccellente accoglienza ricevuta da Fury Road, vincitore di sei premi Oscar e con un incasso di oltre 375 milioni di dollari in tutto il mondo. 

Furiosa: problemi di produzione

IMG 0003

Con un budget che si aggira attorno i 170 milioni di dollari, il film di George Miller rischia addirittura di non rientrare nelle spese, considerando che al budget di 168 milioni bisogna aggiungere i costi per la promozione e per la distribuzione del film. Uno dei principali fattori che hanno contribuito al flop di Furiosa sono stati i numerosi problemi di produzione; La pandemia ha causato ritardi significativi, aumentando i costi e diminuendo la capacità del film di mantenere alta l’attenzione del pubblico. Inoltre, ci sono state difficoltà nel casting e nelle riprese in location difficili, che hanno ulteriormente complicato la realizzazione del progetto.

Nonostante l’ottima accoglienza a Cannes 77, Furiosa non ha saputo replicare la magia del suo predecessore, mettendo a rischio i piani di George Miller e del suo team per la realizzazione di Mad Max: The Wasteland, progetto che a quanto pare sembra che sia già stato scritto; Al momento sembra improbabile che Miller riesca ad avere i finanziamenti necessari per produrre un altro film, ma come abbiamo visto più volte nel corso della sua carriera, per il regista settantanovenne nulla è impossibile.

Non perdete gli articoli de I Soliti Cinefili, restate sintonizzati sui nostri canali social per tutte le news, le curiosità e gli aggiornamenti sulla settima arte.

Luca Zeppilli
[email protected]

Sono il fondatore de I Soliti Cinefili. Un progetto, nato dalla grande passione per il cinema che ad oggi mi ha portato ad ampliare le interazioni in questa community a disposizione di ogni utente. La mia passione per il cinema nasce un po’ per caso: semplicemente guardando un film dopo l’altro con immediata opinione e voto al termine visione. Con il passare del tempo la mia concezione per la settima arte è completamente cambiata, portandomi a puntare all’obiettivo di diventare un critico cinematografico. Obiettivo che ho raggiunto nel 2024 entrando a far parte del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Italiani. Nel corso degli anni ho partecipato a numerose anteprime nazionali ed eventi, tra cui il Lucca Film Festival dove ho svolto l’incarico di Giurato Stampa nell’edizione 2022 e nell’edizione 2023. Inoltre, sono ospite tutti i giovedì alle 22:30 al programma radiofonico Suite 102.5 su RTL 102.5 e tutte le domeniche alle 16:30 al programma LaB - Lo Spazio delle idee a cura di Beatrice Silenzi su Radio Linea N°1.

Promo main sponsor