Festival di Cannes 2024: fischi e applausi per Megalopolis (video)

Al termine della proiezione di Megalopolis al Festival di Cannes, il film di Francis Ford Coppola è stato fischiato e successivamente applaudito da parte della stampa in sala. 

Megalopolis, il nuovo film di Francis Ford Coppola ha fatto ufficialmente il suo debutto al Festival di Cannes, creando fin da subito giudizi molto contrastanti da parte della critica internazionale. Al termine della proiezione infatti, ci sono stati dei fischi e addirittura “risatine” da parte di alcuni dei presenti in sala, subito messi a tacere da un lungo applauso della maggior parte del pubblico. Nel video trapelato che troverete di seguito, Francis Ford Coppola viene omaggiato con un lungo applauso.

Megalopolis: le reazioni della critica internazionale 

Nel momento in cui scriviamo questo articolo il film di Francis Ford Coppola ha un punteggio del 50% di recensioni positive su Rotten Tomatoes e un giudizio medio di 62/100 su Metacritic.

Peter Bradshaw della testata statunitense The Guardian critica  pesantemente Megalopolis dichiarandolo senza passione e superficiale: “Per me questo è un progetto di passione senza passione: un film gonfio, noioso e sconcertantemente superficiale. È contemporaneamente iperattivo e senza vita, pieno di una terribile recitazione e un lavoro VFX poco interessante e dall’aspetto economico che non raggiunge né la trama della realtà analogica né una reinvenzione digitale completamente radicale dell’esistenza.”

Anche Chase Hutchinson di Collider esprime il suo giudizio negativo sul film di Coppola“Proprio come la città che si sta costruendo nel film, è tutto più interessante in teoria che in realtà. Ora che avremo tutti la possibilità di prenderlo per noi stessi, la più grande rivelazione è che non c’è molto da vedere.”

Con un giudizio di 40/100, Tim Grierson di Screen Daily dichiara: “Adam Driver apporta un’energia meditabonda al ruolo di un geniale architetto torturato che cerca di creare un’utopia moderna in una città minacciata da uno spettacolo insensato e da un’avidità dilagante, ma Megalopoli è ostacolata da complotti arbitrari e da eccessi paralizzanti. Si può sentire la rabbia e il dolore di Coppola per il declino della sua amata America, ma la coerenza narrativa è molto meno evidente.”

Nonostante ciò, non sono mancate le reazioni positive al film, come quella di David Fear del Rolling Stone: “Le lezioni di storia di Edward Gibbon attraverso una lente oscura, è esattamente il film che Coppola si è prefissato di fare: senza compromessi, unicamente intellettuale, sfacciatamente romantico, maiuscolo e minuscolo, ampiamente satirico ma straordinariamente sincero nel volere non solo nuovi mondi coraggiosi ma di migliori.”

Non perdete gli articoli de I Soliti Cinefili, restate sintonizzati sui nostri canali social per tutte le news, le curiosità e gli aggiornamenti sulla settima arte.

Luca Zeppilli
[email protected]

Sono il fondatore de I Soliti Cinefili. Un progetto, nato dalla grande passione per il cinema che ad oggi mi ha portato ad ampliare le interazioni in questa community a disposizione di ogni utente. La mia passione per il cinema nasce un po’ per caso: semplicemente guardando un film dopo l’altro con immediata opinione e voto al termine visione. Con il passare del tempo la mia concezione per la settima arte è completamente cambiata, portandomi a puntare all’obiettivo di diventare un critico cinematografico. Obiettivo che ho raggiunto nel 2024 entrando a far parte del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Italiani. Nel corso degli anni ho partecipato a numerose anteprime nazionali ed eventi, tra cui il Lucca Film Festival dove ho svolto l’incarico di Giurato Stampa nell’edizione 2022 e nell’edizione 2023. Inoltre, sono ospite tutti i giovedì alle 22:30 al programma radiofonico Suite 102.5 su RTL 102.5 e tutte le domeniche alle 16:30 al programma LaB - Lo Spazio delle idee a cura di Beatrice Silenzi su Radio Linea N°1.

Promo main sponsor