La nona giornata di Venezia 79: Da Marilyn Monroe alle denunce sociali.

Nella nona giornata della 79. Mostra del cinema di Venezia sono stati presentati in concorso: “Blonde” di Andrew Dominik con Ana de Armas nel ruolo di Marilyn Monroe, e “Shab, Dakheli, Divar” del regista iraniano Vahid Jalilvand;

Fuori concorso “Siccità” di Paolo Virzì.

Il primo film che andremo ad analizzare è uno dei titoli più attesi del festival e dell’intera stagione cinematografica: “Blonde.”

Il film di Andrew Dominik (regista di L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford) è incentrato sulla vita di una delle massime icone della storia di Hollywood, Marilyn Monroe.

Adrien Brody e Ana de Armas in una scena di ”Blonde”

Il regista, partendo dal racconto dell’infanzia dell’attrice, fino ad arrivare al massimo della fama, indaga sul dubbio che forse, siano stati proprio i troppi riflettori puntati addosso ad uccidere Marilyn, costretta a fingere una sfarzosa vita felice, mentre dentro stava soffocando.

Con quasi tre ore di film, il regista ci immerge nel mondo del cinema e dello spettacolo in maniera tutt’altro che banale, cambiando spesso formato e passando dal bianco e nero al colore, ci guida nello studio sia dell’identità privata che di quella pubblica della diva, come se esse, appartenessero a due persone differenti.

“Nessuno è pronto a vivere sotto questa pressione”

Ha dichiarato la star del film e del red carpet Ana de Armas, che si è completamente lasciata travolgere dal personaggio, dichiarando inoltre di averne sentito la presenza durante tutte le riprese.

“Blonde” è prodotto da Brad Pitt, Dede Gardner e Jeremy Kleiner con la loro Plan B Entertainment.

Il film uscirà su Netflix il 23 Settembre 2022.

Ana de Armas sul red carpet di Venezia 79

Proseguiamo parlando di “Shab Dakheli, Divar”, la storia di Ali, ipovedente grave, che dopo aver fallito nel tentativo di suicidarsi, si mette empaticamente dalla parte di una donna che, rifugiatasi nel suo appartamento, è terrorizzata dal fatto di avere smarrito il figlioletto di quattro anni nel corso di una manifestazione.

Da questa pellicola emerge chiaramente l’immagine di un Iran come di un “grande carcere” nel quale si va avanti tendando di sopravvivere, sopratutto se ci si mette nei panni di un regista che ha difficoltà a condividere la propria libertà artistica e personale, sottoposta ancora oggi, a censure governative.

Il cast di ”Shab, Dakheli, Divar” e il direttore Alberto Barbera

Chiudiamo l’articolo sulla nona giornata di Venezia 79, parlando di “Siccità” del regista italiano Paolo Virzì che, con un cast d’eccezione come: Monica Bellucci, Silvio Orlando, Valerio Mastandrea e Vinicio Marchioni ci mette di fronte ad una Roma apocalittica, dove non piove da tre anni.

Il film che uscirà nelle sale il 29 Settembre, non è solo una riflessione sulla solitudine, sull’abitudine e sul cambiamento climatico ma anche una provocazione politica.

il regista, in vista delle prossime elezioni, infatti afferma:

“Colpisce di questa campagna elettorale che i politici parlino solo di loro stessi, delle loro alleanze, dei punti percentuale: perché non fanno finalmente due passi indietro invece di parlare di bonus scaldabagno mentre il mondo si estingue e sprofonda?”.

Silvio Orlando, Monica Bellucci e Valerio Mastandrea sul red carpet di Venezia 79


Non perdete gli aggiornamenti de I Soliti Cinefili, restate sintonizzati sui canali social per tutte le news e le curiosità sulla 79. Mostra del cinema di Venezia.

Luca Zeppilli
[email protected]

Sono il fondatore de I Soliti Cinefili. Un progetto, nato dalla grande passione per il cinema che ad oggi mi ha portato ad ampliare le interazioni in questa community a disposizione di ogni utente. La mia passione per il cinema nasce un po’ per caso: semplicemente guardando un film dopo l’altro con immediata opinione e voto al termine visione. Con il passare del tempo la mia concezione per la settima arte è completamente cambiata, portandomi a puntare all’obiettivo di diventare un critico cinematografico. Obiettivo che ho raggiunto nel 2024 entrando a far parte del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Italiani. Nel corso degli anni ho partecipato a numerose anteprime nazionali ed eventi, tra cui il Lucca Film Festival dove ho svolto l’incarico di Giurato Stampa nell’edizione 2022 e nell’edizione 2023. Inoltre, sono ospite tutti i giovedì alle 22:30 al programma radiofonico Suite 102.5 su RTL 102.5 e tutte le domeniche alle 16:30 al programma LaB - Lo Spazio delle idee a cura di Beatrice Silenzi su Radio Linea N°1.

Promo main sponsor